Alta Valtiberina: atti di pedofilia durante la messa domenicale, un anziano a processo

1' di lettura 25/11/2020 - Atti sessuali su una bambina di 9 anni in chiesa durante la celebrazione Eucaristica. Con questa accusa è stato rinviato a giudizio un uomo 83enne della zona. Un presunto caso di pedofilia che martedì 22 dicembre sarà discusso davanti al giudice del Tribunale di Arezzo dopo che le affermazioni della bambina sono state ritenute attendibili nel corso dell'incidente probatorio.

Il tutto, a seguito di un episodio risalente al dicembre 2018 in cui l'anziano era stato indagato per atti sessuali aggravati dalla giovanissima età di chi li aveva subìti. La piccola era stata sentita per valutare l'attendibilità e la rilevanza dell'accaduto, e il giudice Fabio Lombardo, su richiesta della Procura, proprio a seguito di quanto emerso, ha ritenuto la vicenda meritevole di essere condotta a processo.

L'anziano, approfittando della distanza ravvicinata, avrebbe palpeggiato la bambina nelle parti intime e le avrebbe dato un bacio sul viso durante la messa della domenicale.

Prima di essere stata sentita dal giudice, la minore è stata sottoposta a valutazione psicologica per verificare se fosse in grado di riferire sullo scabroso episodio senza subire conseguenze psicologiche deleterie.






Questo è un articolo pubblicato il 25-11-2020 alle 10:33 sul giornale del 26 novembre 2020 - 184 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arezzo, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bDk4